Make your own free website on Tripod.com

Le origini

Prima dei "Pink Floyd"

 

 

E' il 1966,Londra è la "Swinging London" (la 'ritmica londra');i giovani seguendo l'insegnamento di Allen Ginsberg e della cultura hippie iniziano a farsi crescere i capelli e la barba,a portare indumenti colorati,a calzare sandali,a fumare marijana e a fare uso di sostanze allucinogene.Tutto cio' coincise con la scoperta dell'India e della filosofia Zen,con notevoli riferimenti anche in campo musicale:il sitar compare in "Norvegian wood" dei Bealtes e nei Rolling Stones di Brian Jones. Questa è la cosidetta "rivoluzione psichedelica"che nasce in America e che trova terreno fertile in una Londra addormentata nella "Beat Generation". Non passò molto tempo che l'equivalenti inglesi degli americani "Grateful Dead" e "Jefferson Airplane"si fecero avanti con i loro "Light Show",concerti a base di luci stroboscopiche,diapositive e film sperimentali proiettati alle pareti.Iniziarono così a nascere i primi locali in cui gli hippy potevano ascoltare musica mangiando gelatine di frutta e fumando marijuana. Il locale più in voga in quel periodo era al 31 di Tottenham Court Road di Londra,l'UFO. L'UFO era nato per finanziare la rivista "IT"che aveva come fondatori Peter Jenner e "Hoppy"Hopkins e che veniva redatta nella libreria-galleria d'arte "Indica"di proprietà di Barry Miles(autore delle biografie di Allen Ginsberg-1989 e Paul McCartney-1997),finanziata da Peter Asher e da Paul McCartney (allora fidanzato con la sorella di Asher)che ogni tanto collaborava alla realizzazione della rivista. All'UFO in quel perido sono passati tutti i più grandi gruppi dell'underground inglese:i "Procol Harum"(che in quel perido suonavano "A whiter shade of Pale", I "Soft Machine" e un gruppo che diventò subito la principale attrazione del locale, i "Pink Floyd".Ma andiamo per ordine. I primi Pink Floyd erano tutto tranne che capelloni che indossavano vestiti colorati! La prima formazione (1965) era composta essenzialmente da studenti di architettura:Nick Mason(batteria),Rick Wright(chitarra ritmica),Roger Waters (chitarra solista),Clive Metclaff(basso),Keith Noble e Juliette Gale (voci soliste)e si chiamavano "Sigma 6" cambiando poi il nome in "T-set", "Meggadeths"e quindi "Abdabs". Il futuro leader e inventore del nome "Pink Floyd",Syd Barrett,frequentava la stessa scuola di Waters a Cambridge insieme a Storm Thorgerson(futuro autore delle copertine dei dischi dei Floyd)e Tim Renwick (secondo chitarrista degli attuali Floyd e del primo Waters solista). Roger "Syd" Barrett è nato il 6 Gennaio 1946 (due anni più giovane di Waters) e le sue prime esperienze musicali in un gruppo sono del 1962 con il gruppo "Geoff Motto and the Mottoes",in cui sfoggiava una splendida chitarra elettrica e un amplificatore costruito artigianalmente. Il gruppo provava e faveva spettacoli nell'ampio salone di casa Barrett ed ebbe spesso come visitatore il futuro compagno di avventure Roger Waters. Il gruppo,che aveva come repertorio canzoni di Chuck Berry e Cliff Richards,ebbe vita breve e a Syd ,dopo un breve periodo in un altro gruppo "Hollering Blues"),non rimase che alietare ,da solista,le feste degli amici con brani di Lennon/McCartney e motivetti stravaganti come "the Effervescing Elephant" (suo primo tentativo da autore). "Ci divertiva molto suonando e cantando",dice Storm Thorgerson,"e fu il primo a interessarsi seriamente ai Beatles.Aveva il suo talento,certo;ma eravamo tutti quanti un gruppo di talenti: scrittori,musicisti,artisti.Per cui Syd era Syd e,per quanto ciascuno di noi fosse speciale modo suo,non c'era nulla che indicasse il futuro". Un altro dei "nostri" era il migliore amico di Storm,David Gilmour,che molte volte si esibiva in coppia con Syd. Dave fu l'unico dei futuri Floyd,oltre a Syd,ad interessarsi seriamente alla musica prima dei 18 anni (annoverava,o almeno finchè la ragaza di Gilmour non ci si sedette sopra,un raro 75 giri di "Rock Around the Clock" di Bill Haley). Nel 1963,Gilmour faceva parte del gruppo dell'ex batterista dei "Mottoes",i "Ramblers". Il gruppo divenne poi i "Jokers Wild" e prediligeva pezzi vocali come "In the Midnight Hour" in cui Dave era spesso voce solista e suonava una chitarra Hofner Club 60. Ultimati gli studi a Cambridge,Syd si trasferisce a Londra dove si unisce agli "Abdabs" del quale diventa leader e cambia il nome in "the Pink Floyd"(l'articolo "the" rimarrà fino al primo album dei Floyd "Piper at the gates of dawn"). La leggenda dice che il nome "Pink Floyd" gli sia apparso in sogno (come "Beatles" per John Lennon),ma la realtà è che viene dal'unione dei nomi di due grandi bluesman,Pink Anderson e Floyd Concil,di cui Syd possedeva un disco. Affascinato dagli effetti della distorsione,dell'echo box per chitarra e dello slide(tutte cose introdotte a Syd, si dice,da Gilmour)portano Syd e quindi i Floyd,ormai nella formazione con Waters(basso),Wright(Organo),Mason(Batteria), Syd(Voce e Chitarra),ad avere un "sound" che si avvicina più ad un insieme di suoni amalgamati che a canzoni vere e proprie,che ben si adattavano ai "Light Show" tipici dell'UFO. Nei primi mesi del 1967 il gruppo diventò ufficialmente "professionista" e registrò il suo primo singolo "Arnold Layne" per la EMI sotto la produzione di Norman ("Normal"come lo chiamavano i Beatles) Smith.

 

Simone Cecchetti  -  (tratto da Quipo)

 

 

--

Home ] Su ] Storia generale ] [ Le origini ] Storia anno per anno ]