Make your own free website on Tripod.com

waterstitolo.gif (33935 byte)

    

pf21.gif (36266 byte)

 

 

 

 

 

 

pf20.gif (51180 byte)

 

 

watersgio.jpg (4453 byte)

"Non era più un gruppo. Era solo un'operazione di marketing che poco aveva a che fare con la musica"

Roger Waters

 

pf14.jpg (23134 byte)

 

roger.jpg (29972 byte)

wtaerss.gif (183792 byte)Roger Waters è in genere descritto come uno schivo misantropo, professionista irreprensibile e uomo freddo, per quanto sensibile e - specie nei tardi anni settanta - sottilmente paranoico.
Nato nel 1943, la sua "avventura" inizia quando nel 1965 entra a far parte del gruppo Sigma 6 (poi cambiato in "Adbabs") con Nick Mason (batteria), Rick Wright (chitarra ritmica), Clive Metcaff (basso), Keith Noble e Juliette Gale (voci soliste). Poco dopo subentrerà Barret al posto delle voci e come chitarrista. Clive se ne va e Waters diventa bassista, Wright pianista. Barret cambia il nome da "Abdabs" in "the Pink FLoyd".
Waters è rimasto il bassista dei Pink Floyd fino al 1983. Dopo l'allontanamento di Barret, Waters ha preso una posizione sempre più dominante nel gruppo, essendo l’autore di tutti i testi oltre che di una parte della musica (a partire da The Dark Side Of The Mooon,1973) ed è stato la voce principale di tutti gli album fino al 1983. 
Man mano che i suoi testi crescono d'importanza, la necessità d'espressione autobiografica acquista in lui intensità crescente, da ultimo irrefrenabile. Risultato finale d'una tale urgenza è il coinvolgimento dei Pink Floyd in un ambizioso progetto multimediale, sorta di catarsi personale dai mali del rock. L'opera assumerà dapprima la forma d'un lungo album,The Wall, poi d'una serie di concerti d'inusuale ricchezza teatrale, infine d'un film: The Wall.
Nato nel 1943, la sua "avventura" inizia quando nel 1965 entra a far parte del gruppo Sigma 6 (poi cambiato in "Adbabs") con Nick Mason (batteria), Rick Wright (chitarra ritmica), Clive Metcaff (basso), Keith Noble e Juliette Gale (voci soliste). Poco dopo subentrerà Barret al posto delle voci e come chitarrista. Clive se ne va e Waters diventa bassista, Wright pianista. Barret cambia il nome da "Abdabs" in "the Pink FLoyd".
Waters è rimasto il bassista dei Pink Floyd fino al 1983. Dopo l'allontanamento di Barret, Waters ha preso una posizione sempre più dominante nel gruppo, essendo l’autore di tutti i testi oltre che di una parte della musica (a partire da The Dark Side Of The Mooon,1973) ed è stato la voce principale di tutti gli album fino al 1983. 
Man mano che i suoi testi crescono d'importanza, la necessità d'espressione autobiografica acquista in lui intensità crescente, da ultimo irrefrenabile. Risultato finale d'una tale urgenza è il coinvolgimento dei Pink Floyd in un ambizioso progetto multimediale, sorta di catarsi personale dai mali del rock. L'opera assumerà dapprima la forma d'un lungo album,The Wall, poi d'una serie di concerti d'inusuale ricchezza teatrale, infine d'un film: The Wall.
I dissapori nascono perché gli altri membri della band si sentono inutilizzati, in un album confessione incentrato sul testo più che sulla musica.   Richard Wright non aveva più molto peso e secondo Waters doveva andarsene e stabilì un ultimatum: Rick avrebbe dovuto lasciare volontariamente, altrimenti Waters non avrebbe consegnato le cassette del successivo LP dei Pink Floyd, "The Wall".
Nel 1983 esce The Final Cut, che come fa presagire il titolo segna la fine di un periodo per i Pink Floyd. L’album nasce dall'unine dei pezzi che erano stati esclusi da "The Wall" ed  è un concept di totale creazione di Waters,  sulla sua personale visione della guerra e del mondo. Infatti, sia la musica che i testi, sono intrisi della sofferenza di Waters per aver perso il padre nella seconda guerra mondiale, e lo dimostra l’atmosfera cupa e paranoica che domina tutto il disco. Un verso recita: "dimmi perchè, dimmi la verità, perché Cristo fu crocefisso, è per questo che papà morì?".
L'anno successivo ROger fece uscire il suo primo ufficiale album da solista, "The Pros And Cons Of Hitch Hicking" e andò in tournèe con la sua vecchia Bleeding Hearts Band, alla quale si unì anche Eric Clapton. Seguì poi l'annuncio di Roger: aveva deciso di abbandonare i Pink Floyd in quanto riteneva esaurita la vena creativa del gruppo.
Nel 1986 Gilmur e Mason decidono di continuare le registrazioni e le turnèe come Pink FLoyd, senza Roger. Waters rimane sorpreso ed è convinto che non sarebbero stati in grado di produrre buona musica senza di lui e si lancia in un’interminabile battaglia legale contro gli altri membri del gruppo (capeggiati da Gilmour) per poter usare in esclusiva il marchio Pink Floyd.
Waters perde la causa e così inizia una carriera da solista, che riprende il filone, con sfumature autobiografiche, degli ultimi due dischi, The Wall e The Final Cut.
Nel 1987 esce il suo secondo album, Radio K.A.O.S; nel 1990 ha realizzato The wall-live in Berlin, e nel 1992  Amused to Death.
pf13.jpg (9213 byte)

 

rog.jpg (38517 byte)

"C'è voluto coraggio per lasciare i Pink Floyd"
Roger Waters, 1987

 

 

 

 

Roger Waters link:

http://www.geocities.com/BourbonStreet/8643/watpic.htm

Tutte le foto di Waters: http://www.rogerwaters.org/pix.html

Tutto su Waters: http://www.geocities.com/SunsetStrip/Alley/6772/rogerw.html

Sito ufficiale di Waters: http://www.roger-waters.com

 

--

Home ] Su ] Syd Barret ] Dave Gilmour ] Mason ] Wright ] [ Waters ] Gilmour ]